Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Se vuoi saperne di pił o negare il consenso a tutti i cookie, clicca su "Approfondisci".
Proseguendo la navigazione, acconsenti alla raccolta e all'uso dei cookie.

Accetto l'uso dei cookie          Approfondisci
loading
Facebook Winesurf Youtube Winesurf Twitter Winesurf
Chi siamo Filosofia LINK
Una vera guida online aggiornata in tempo reale
Racconti fantastici che riguardano il mondo del vino
La pił folle enciclopedia del vino
Vinchiesta: le nostre inchieste sul vino
vinformo
vinviaggio
vinteressa
Cosa accade nel vino al sud
Le nostre soste
Quello che i 'giovani' garantiscono
Carlo MacchiKyle Phillips Lorenzo ColomboRoberto Giuliani
Luciano PignataroStefano TesiAngelo PerettiAndrea Petrini
VinItalia

Naviga la mappa per scoprire le degustazioni dei vini regione per regione




INsud

09/12/2012
Se "75 vendemmie" vi sembran poche
ingrandisci schermatadel2012-12-0811:06:04.png
Oggi quando si parla della Puglia del vino ci si riferisce spesso al Primitivo. Il Negroamaro il vitigno storico del Salento, sicuramente quello più coltivato, sembra un po' soffrire di questa primogenitura messa in discussione.
Una sofferenza solo apparente però, basti guardare a quanti vini di qualità questo vitigno riesce ad esprimere.
Produttori diversi, terreni diversi, stili diversi. così com'è giusto che sia.
Data la sua versatilità il Negroamaro si esprime molto bene sia nella versione rosato, sia rosso semplice ed immediato di uso quotidiano e sia in versioni più ricercate ed impegnative.
In passato se la Puglia è assurta ai "clamori"nazionali è stato proprio grazie al Negroamaro, che ha fatto da apripista per tutto quello che è venuto dopo.
Il 75 Vendemmie il vino di Ninnì Palamà, è un omaggio alla carriera iniziata da suo padre .
Non è però un vino celebrativo, di quelli che escono una tantum, ma una selezione ottenuta dal miglior vigneto di proprietà, già punto d'amore ed orgoglio di nonno Arcangelo.
Rosso profondo dai profumi accattivanti di frutti neri con note di cioccolato e tabacco. Rotondo, morbido, di peso ma non eccessivo,con frutto dolce e vibrante. Il finale anche se non molto lungo lascia traccia nuovamente di spezie e frutta che dominano su una trama tannica molto discreta e piacevole.  
 
                    
75 Vendemmie 2011
Salento IGT
Az.: Palamà
Cutrofiano(LE)

Per gentile concessione del Corriere del Mezzogiorno



 
 
 
 
ingrandisci 75vendemmie_rosso.jpg 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 





Autore: Pasquale Porcelli
facebook twitter technorati digg Del.icio.us stumbleupon

Presta Orecchio
WinesurfTube




VINformo
25/03/2017

La stampa estera a portata di clic:Terre de Vins, n.46, marzo-aprile 2017

Due i titoli di copertina. Il primo, più grande: Le migliori 100 carte dei ...

18/03/2017

Il 26 marzo Vin'a Trani, alla sua terza edizione

Alla sua terza edizione Vin’a Trani, si presenta con una selezione di oltre 40 ...