Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, clicca su "Approfondisci".
Proseguendo la navigazione, acconsenti alla raccolta e all'uso dei cookie.

Accetto l'uso dei cookie          Approfondisci
loading
Facebook Winesurf Youtube Winesurf Twitter Winesurf
Chi siamo Filosofia LINK
Una vera guida online aggiornata in tempo reale
Racconti fantastici che riguardano il mondo del vino
La più folle enciclopedia del vino
Vinchiesta: le nostre inchieste sul vino
vinformo
vinviaggio
vinteressa
Cosa accade nel vino al sud
Le nostre soste
Quello che i 'giovani' garantiscono
Carlo MacchiKyle Phillips Lorenzo ColomboRoberto Giuliani
Luciano PignataroStefano TesiAngelo PerettiAndrea Petrini
VinItalia

Naviga la mappa per scoprire le degustazioni dei vini regione per regione




INsud

29/12/2012
Gran Cuvèe XXI secolo, uno spumante col botto
ingrandisci schermatadel2012-12-2912:30:03.png
 E’ un peccato che gli spumanti vengano relegati solo a testimoniare le feste e le ricorrenze, meriterebbero più attenzione data la loro godibilità e capacità di supportare qualsiasi pietanza.
Le bollicine piacciono a tutti, mettono allegria e la tentazione di aprirli con il botto è irresistibile.
Gli esperti storceranno il naso, ma s’è mai visto un fine anno senza che il tappo voli in aria, ma ve lo immaginate: aspettare la fine dell’anno con tutti che contano e voi che pian piano sollevate il tappo senza far rumore, evitando che le briose bollicine sprigionino tutta la loro forza, producendo un discreto quanto melanconico sp..sss..... Su andiamo! lasciamo per una volta all’anno, che la sia pur riprovevole abitudine faccia il suo corso e tutti abbiano a godere.
Quest'anno vi consiglio di farlo con uno spumante pugliese tra i migliori di sempre : Gran Cuée XXI secolo 2007 delle cantine sanseveresi di d'Araprì Un brut di estrema finezza che solo i grandi spumanti riescono ad esprimere
Ottenuto da uve di Bombino Bianco, Montepulciano e Pinot Nero che provengono da vigne di oltre 30 anni, viene dopo la formazione della cuvée, lasciato a riposare per almeno 48 mesi nei sotterranei della cantina. Colore giallo paglierino brillante con profumi persistenti di crosta di pane e lievito, per poi proseguire con note floreali ma anche di frutta esotica.
In bocca la bolla carbonica risulta molto fine, elegante e ripropone lo stesso quadro olfattivo con un buon corpo, ben equilibrato. Il finale è persistente con ricordi di mela verde molto piacevoli e sfumature sapide. E' adatto ad accompagnare crostacei e salmone ma anche piatti leggeri della tradizione pugliese. Temperatura di servizio 12-13°.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
ingrandisci gran-couvee_copy.jpg 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Gran Cuvée XXi secolo 2007

Az.: d'Araprì
Tel. 0882 227643
Uvaggio: Bombino Bianco+Montepulciano+Pinot Nero
Giudizio: Eccellente
Autore: Pasquale Porcelli
facebook twitter technorati digg Del.icio.us stumbleupon

Commenti presenti: 2
cristina48
inserito il 29/12/2012

Scusa Pasquale, come mai una temperatura di servizio così alta? è per la sua struttura consistente?

Pasquale Porcelli
inserito il 29/12/2012

La temperatura canonica dovrebbe essere 10-12. Non mi sembra di essere andato tanto lontano, anche se in questo caso un paio di gradi più non possono che aumetare la percezione della sua complessità.

Presta Orecchio
WinesurfTube




VINformo
25/03/2017

La stampa estera a portata di clic:Terre de Vins, n.46, marzo-aprile 2017

Due i titoli di copertina. Il primo, più grande: Le migliori 100 carte dei ...

18/03/2017

Il 26 marzo Vin'a Trani, alla sua terza edizione

Alla sua terza edizione Vin’a Trani, si presenta con una selezione di oltre 40 ...