Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Se vuoi saperne di pił o negare il consenso a tutti i cookie, clicca su "Approfondisci".
Proseguendo la navigazione, acconsenti alla raccolta e all'uso dei cookie.

Accetto l'uso dei cookie          Approfondisci
loading
Facebook Winesurf Youtube Winesurf Twitter Winesurf
Chi siamo Filosofia LINK
Una vera guida online aggiornata in tempo reale
Racconti fantastici che riguardano il mondo del vino
La pił folle enciclopedia del vino
Vinchiesta: le nostre inchieste sul vino
vinformo
vinviaggio
vinteressa
Cosa accade nel vino al sud
Le nostre soste
Quello che i 'giovani' garantiscono
Carlo MacchiKyle Phillips Lorenzo ColomboRoberto Giuliani
Luciano PignataroStefano TesiAngelo PerettiAndrea Petrini
VinItalia

Naviga la mappa per scoprire le degustazioni dei vini regione per regione




INsud

27/10/2013
Curtirussi, Negroamaro solare come il Salento
ingrandisci slide3.jpg
I tre vitigni principali della Puglia, Nero di Troia, Primitivo e Negroamaro, sembrano in questi ultimi anni aver risvegliato l'interesse dei consumatori, esteri in particolar modo.Complice un rapporto prezzo/qualità assolutamente invidiabile, i vini derivanti da questi vitigni godono di una considerazione mai in passato così ampia.
Se oggi è il Primitivo ad attirare l'attenzione di consumatori e critica, non bisogna dimenticare che per anni è stato il Negroamaro il mattatore della scena internazionale.
Salento e Negroamaro, costituiscono un binomio ormai indissolubile, non  ancora ai livelli della Toscana-Chianti o Brunello, ma ci si avvicina molto. Vino e territorio, qualità e prezzo sono i parametri su cui si muove il successo internazionale della Puglia e di questo, gran merito va al Negroamaro. Il principe del Salento, come viene chiamato è vitigno versatile, si ottengono rosati, vini giovani, riserve e tutti vini di buona qualità.
Prendete questo Curtirussi 2009 di Mocavero, una piccola azienda di Arnesano a pochi chilometri da Lecce, esemplare per come riesce a trasmettere la sua carica solare attraverso un rosso rubino dai riflessi lievemente granata.
Profumi di frutta matura che ricordano i frutti di bosco e poi ancora note mentolate ed una vaniglia discreta che si affaccia senza essere invadente.
Caldo e lievemente sapido esprime dolcezza di frutto e freschezza acida. Il finale di bocca è dominato da ricordi di spezie e tannini molto ben levigati.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Curtirussi 2009
Negroamaro Salento IGT
Az.: Mocavero
Tel.: 0832 327194
Uve: Negroamaro
Prezzo: 8-10 Euro
 
Per gentile concessione del Corriere del Mezzogiorno

curtirussinegramaro1.png 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Autore: Pasquale Porcelli
facebook twitter technorati digg Del.icio.us stumbleupon

Presta Orecchio
WinesurfTube




VINformo
25/03/2017

La stampa estera a portata di clic:Terre de Vins, n.46, marzo-aprile 2017

Due i titoli di copertina. Il primo, più grande: Le migliori 100 carte dei ...

18/03/2017

Il 26 marzo Vin'a Trani, alla sua terza edizione

Alla sua terza edizione Vin’a Trani, si presenta con una selezione di oltre 40 ...