Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Se vuoi saperne di pił o negare il consenso a tutti i cookie, clicca su "Approfondisci".
Proseguendo la navigazione, acconsenti alla raccolta e all'uso dei cookie.

Accetto l'uso dei cookie          Approfondisci
loading
Facebook Winesurf Youtube Winesurf Twitter Winesurf
Chi siamo Filosofia LINK
Una vera guida online aggiornata in tempo reale
Racconti fantastici che riguardano il mondo del vino
La pił folle enciclopedia del vino
Vinchiesta: le nostre inchieste sul vino
vinformo
vinviaggio
vinteressa
Cosa accade nel vino al sud
Le nostre soste
Quello che i 'giovani' garantiscono
Carlo MacchiKyle Phillips Lorenzo ColomboRoberto Giuliani
Luciano PignataroStefano TesiAngelo PerettiAndrea Petrini
VinItalia

Naviga la mappa per scoprire le degustazioni dei vini regione per regione




Che Tempo Fa

18/06/2014
Un maggio abbastanza tranquillo
ingrandisci meteo__maggio.jpg
Con aprile avevamo chiuso con un bel anticipo stagionale e con maggio siamo partiti con una bella stagione ed una buona regolarità vegetativa.
 
Il mese è partito con piogge e le temperature sono state miti; in alcuni casi abbiamo avuto temperature minime basse anche intorno ai 5°C, che hanno anche influito sulla fisiologia della pianta. Sui germogli è comparsa la “filatura”, cioè i nuovi grappoli in formazione prima della fioritura si sono trasformati in viticci, senza creare danni particolari alle piante se non la perdita del qualche grappolo ed il posizionamento della produzione rimasta su posizioni un po' più alte sul germoglio.
 
Dal punto di vista delle patologie non ci sono particolari segnalazioni,  poiché il tempo quest’anno ci ha permesso di fare i trattamenti nelle condizioni necessarie e ad oggi la pressione maggiore è per l’oidio, poiché ci sono già state giornate umide e afose. Purtroppo come ogni anno ci sono da segnalare forti eventi temporaleschi con bombe d’acqua e grandine come in Emilia Romagna nella zona di Faenza ed in Veneto nella zona di Gambellara. In altre zone solo qualche pioggia o molto vento. (purtroppo a giugno la grandine ha colpito da molte parti, n.d.r.)
ingrandisci davideferrarese.jpg 
In vigna si corre a mettere in ordine i vigneti con la potatura verde: si sistemano i nuovi germogli e si eliminano quelli inutili per la produzione e futura potatura secca.
 
Fenologicamente parlando siamo in anticipo con il 2013 ma l’estate è ancora lunga e vedremo cosa succederà con i prossimi mesi.
 
Autore: Davide Ferrarese
facebook twitter technorati digg Del.icio.us stumbleupon

Presta Orecchio
WinesurfTube




VINformo
25/03/2017

La stampa estera a portata di clic:Terre de Vins, n.46, marzo-aprile 2017

Due i titoli di copertina. Il primo, più grande: Le migliori 100 carte dei ...

18/03/2017

Il 26 marzo Vin'a Trani, alla sua terza edizione

Alla sua terza edizione Vin’a Trani, si presenta con una selezione di oltre 40 ...