Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, clicca su "Approfondisci".
Proseguendo la navigazione, acconsenti alla raccolta e all'uso dei cookie.

Accetto l'uso dei cookie          Approfondisci
loading
Facebook Winesurf Youtube Winesurf Twitter Winesurf
Chi siamo Filosofia LINK
Una vera guida online aggiornata in tempo reale
Racconti fantastici che riguardano il mondo del vino
La più folle enciclopedia del vino
Vinchiesta: le nostre inchieste sul vino
vinformo
vinviaggio
vinteressa
Cosa accade nel vino al sud
Le nostre soste
Quello che i 'giovani' garantiscono
Carlo MacchiKyle Phillips Lorenzo ColomboRoberto Giuliani
Luciano PignataroStefano TesiAngelo PerettiAndrea Petrini
VinItalia

Naviga la mappa per scoprire le degustazioni dei vini regione per regione




VINviaggio

19/11/2016
Vino è…crescere
ingrandisci vinoè.jpg
FISAR sta crescendo. Finito il tempo nel  quale veniva considerata (a torto)  la “cugina povera” di altre associazioni, da un po’ ormai i passi che muove nel mondo del vino sono notevoli.
 
La collaborazione con slow food e la conseguente nascita di slow wine, i corsi per degustatori  che si sono aggiunti a quelli tradizionali per la formazione di sommelier e relatori,  la nuova didattica informatizzata che si aggiunge ai volumi cartacei, le App utili per lo studio ai corsisti e  quelle per ai soci che vogliono continuare a tenersi aggiornati, e così via novità dopo novità.
 

ingrandisci leopolda.jpg Di questo ed altro si è parlato al convegno nazionale che quest’anno si è svolto a Firenze, nella sempre suggestiva cornice della stazione Leopolda e che, a proposito di novità, ha voluto aprire le porte anche al pubblico ed alla stampa, inserendo nel programma del convegno una manifestazione con banchi di assaggio e degustazioni guidate chiamata “vinoè”, che ha visto la partecipazione di un centinaio di aziende per un totale di quasi 600 etichette.

A parte la location più volte collaudata per questo tipo di eventi e con la  quale  i sommelier Fisar hanno grande familiarità avendo curato più volte il servizio della presentazione della guida de l’Espresso, si può dire che la manifestazione-degustazione in sé non avesse molto di innovativo.
Come in tutte le manifestazioni di questo tipo si fanno molte pubbliche relazioni, si salutano i produttori presenti, si approfitta per riassaggiare un vino che avevamo degustato magari  ad una anteprima e ci aveva particolarmente colpito, ma non è certo la situazione adatta per degustare.
Folla, confusione, caldo.

ingrandisci tizianabaldassari1.jpg Nel complesso comunque il bilancio per gli amici fisariani, al termine di questa prima edizione di “vinoè”, credo che sia senza dubbio positivo. Unico appunto che mi sento di fare e del quale so di non essere una voce fuori dal coro è l’assenza di un punto di ristoro (né gratuito per giornalisti ed espositori come a volte accade, né a pagamento).
 
Ma come sempre tutto è perfettibile quindi aspettiamo la seconda edizione ed auguriamo a Fisar di continuare a crescere.
 
Vino è… anche questo.


Autore: Tiziana Baldassarri
facebook twitter technorati digg Del.icio.us stumbleupon

Presta Orecchio
WinesurfTube




VINformo
25/03/2017

La stampa estera a portata di clic:Terre de Vins, n.46, marzo-aprile 2017

Due i titoli di copertina. Il primo, più grande: Le migliori 100 carte dei ...

18/03/2017

Il 26 marzo Vin'a Trani, alla sua terza edizione

Alla sua terza edizione Vin’a Trani, si presenta con una selezione di oltre 40 ...