Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, clicca su "Approfondisci".
Proseguendo la navigazione, acconsenti alla raccolta e all'uso dei cookie.

Accetto l'uso dei cookie          Approfondisci
loading
Facebook Winesurf Youtube Winesurf Twitter Winesurf
Chi siamo Filosofia LINK
Una vera guida online aggiornata in tempo reale
Racconti fantastici che riguardano il mondo del vino
La più folle enciclopedia del vino
Vinchiesta: le nostre inchieste sul vino
vinformo
vinviaggio
vinteressa
Cosa accade nel vino al sud
Le nostre soste
Quello che i 'giovani' garantiscono
Carlo MacchiKyle Phillips Lorenzo ColomboRoberto Giuliani
Luciano PignataroStefano TesiAngelo PerettiAndrea Petrini
VinItalia

Naviga la mappa per scoprire le degustazioni dei vini regione per regione




VINformo

24/12/2016
La stampa estera a portata di clic: Wine Spectator, vol. 41, n.11-2016
ingrandisci wsnov.20,2016.jpg
America, America, America in questo numero. La copertina è dedicata a Joe Wagner, proprietario di Caymus Vineyards e alle sue nuove avventure.
Poi ancora: Cabernet e Merlot di California, il menu di festa per l’Hanukkah (la celebrazione della ridedicazione del Tempio di Gerusalemme  all’epoca della rivolta dei Maccabei contro l’impero seleucide).
Apre il fascicolo l’editoriale dei due editors di Wine Spectator, dedicato naturalmente a Jo Wagner e alla sua success story nella Napa Valley. A seguire sono il feedback dei lettori  e le consuete rubriche di GrapeVine:  le notizie (le vicende dell’indictement  contro le proprietà di Charles Banks , la diatriba dei wine retailers  contro lo stato dell’Illinois,  Vernon Wells e Chris Iannetta, giocatori di Baseball, ora winemakers nella Napa Valley).
 
Poi : Wine Focus (brilla il Merlot di California),  Retrospettiva  (i Cabernet californiani della vendemmia 2006 rivisitati dopo dieci anni), aste di vini (record della Sonoma Charity Auction), lo shopper, le pagine degli editorialisti: James Molesworth (sul film-documentario “Sour Grapes”, sul caso Kuniawan, il noto falsario di vini pregiati), Matt Kramer (sì, il suolo influenza le uve da vino per vie inimmaginabili).
bellelli.jpg 
Ed eccoci finalmente al primo servizio vero e proprio: è quello dedicato a Joe Wagner (“ Thinks Big”, pensa in grande). All’articolo di Mitch Frank su di lui (però, troppe pelli d’orso e palchi di cervi, in casa sua), seguono gli assaggi .
 
Il servizio seguente, firmato da James Laube,  riguarda le occasioni “d’oro”  con i Cabernet  californiani delle annate 2012 e 2013 (che punteggi, i vini di queste due annate!).
Seguono quattro cantine da  seguire nella Napa. Dopo è ancora Cabernet californiano, con la Lista alfabetica alle wineries, con la valutazione dei vini principali prodotti. Owen Dugan presenta il suo servizio, riccamente illustrato, sul menu per la festa dell’Hanukkah e sui vini da accompagnare ai vari piatti, quindi, si chiude con la Buying Guide. Questa volta WS non  include nessun vino italiano nelle selezioni dei vini  di maggior pregio (dominano gli Champagnes e i Cabernet californiani): ce n’è è però uno, l’unico, tra  gli acquisti “intelligenti”: è un bianco veneto  di Anselmi, a base di Garganega, Sauvignon e Chardonnay.
Infine, le FAQ del Dr. Vinny  (sulla profondità dei vini a base di Merlot).
Autore: Guglielmo Bellelli
facebook twitter technorati digg Del.icio.us stumbleupon

Presta Orecchio
WinesurfTube




VINformo
25/03/2017

La stampa estera a portata di clic:Terre de Vins, n.46, marzo-aprile 2017

Due i titoli di copertina. Il primo, più grande: Le migliori 100 carte dei ...

18/03/2017

Il 26 marzo Vin'a Trani, alla sua terza edizione

Alla sua terza edizione Vin’a Trani, si presenta con una selezione di oltre 40 ...