Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Se vuoi saperne di pił o negare il consenso a tutti i cookie, clicca su "Approfondisci".
Proseguendo la navigazione, acconsenti alla raccolta e all'uso dei cookie.

Accetto l'uso dei cookie          Approfondisci
loading
Facebook Winesurf Youtube Winesurf Twitter Winesurf
Chi siamo Filosofia LINK
Una vera guida online aggiornata in tempo reale
Racconti fantastici che riguardano il mondo del vino
La pił folle enciclopedia del vino
Vinchiesta: le nostre inchieste sul vino
vinformo
vinviaggio
vinteressa
Cosa accade nel vino al sud
Le nostre soste
Quello che i 'giovani' garantiscono
Carlo MacchiKyle Phillips Lorenzo ColomboRoberto Giuliani
Luciano PignataroStefano TesiAngelo PerettiAndrea Petrini
VinItalia

Naviga la mappa per scoprire le degustazioni dei vini regione per regione




VINteressa

15/01/2017
Lettera aperta ai soci del Consorzio Produttori Vitivinicoli, nato in Irpinia
ingrandisci comunicazione.jpg
Seguo con attenzione l’evolversi del nuovo Consorzio dei Produttori Vitivinicoli, nato da pochissimo tempo in Irpinia.
 
Lo faccio non soltanto perché l’Irpinia ha tre vitigni di assoluto valore mondiale, declinati spesso con incredibile bravura, ma soprattutto come “giornalista richiedente”.
Richiedente campioni per assaggi, foto, notizie aziendali etc. etc.
 
Se i produttori irpini sono infatti bravissimi a fare vino, quando si tratta di rapportarsi con il mondo dei giornalisti sono nella stragrande maggioranza dei casi, scusate il termine, " ’na schifezza”.
Non si trovano al telefono, non rispondono a ripetute mail, riesci a parlarci e ti dicono che manderanno i campioni che regolarmente non arriveranno. Per non parlare di foto “di repertorio” o di informazioni più precise sulla cantina.
 
ingrandisci rosannapetrozziello.jpgUn annetto fa, dovendo fare una guida per un editore russo, ho sudato non sette ma settecento camicie, solo per avere dati e foto aziendali.
 
Tanti colleghi, anche quelli che abitano in Campania, mi dicono le stesse cose: telefonate su telefonate, mail su mail e alla fine  produttori che arrivano con i campioni il giorno dopo le degustazioni. Per non parlare delle giornate perse in auto per andare a reperire vini, informazioni, etc.
 
Gli stessi organizzatori di Campania Stories, manifestazione basilare per far conoscere i vini irpini e campani in genere, consumano il loro fegato dietro a produttori “ smemorati” che si iscrivono all’ultimo momento, che non mandano i vini, che considerano la puntualità e l’organizzazione della comunicazione delle malattie da evitare.
 
Per questo, ora che ben ottanta produttori irpini si sono riuniti e che la loro brava presidente , Rosanna Petrozziello mi ha garantito che uno dei punti cardine del neonato consorzio saranno la comunicazione e la promozione del territorio, mi sento di dire, con il cuore in mano, che i rapporti con la stampa o la “comunicazione” in genere non si risolvono delegando ad un consorzio ma agendo anche in prima persona, ogni santissimo giorno.
 
Pensate un po’ che risultati avreste se lavoraste, in vigna e in cantina, quando vi fa voglia, senza prestare attenzione a quello che fate, rimandando o non facendo tutta una serie di operazioni.
ingrandisci campagnaditufo.jpg 
La comunicazione e i rapporti con la stampa sono la stessa cosa: vanno curati giornalmente o quasi, non possono essere rimandati o non considerati, perché produrre il vino non basta, va anche comunicato perché solo gli ingenui pensano che “tanto vendo tutto lo stesso”.
 
Solo le cantine conosciute, con una qualità anno dopo anno conclamata dalla stampa e dagli appassionati, riescono a vendere anche in anni difficili, crescendo e progredendo.
 
Ora che avete un consorzio ed una presidenza attiva e attenta non dovete credere che tutto sia a posto: sarebbe come se faceste fare il vostro vino ad altri, fregandovene.
Inoltre se delegherete e basta, sarete solo una palla al piede del consorzio e questo, prima o poi, dovrà chiudere bottega.
 
Se volete questo sapete come fare: fate quello che avete fatto sino ad ora.
Autore: Carlo Macchi
facebook twitter technorati digg Del.icio.us stumbleupon

Presta Orecchio
WinesurfTube




VINformo
25/03/2017

La stampa estera a portata di clic:Terre de Vins, n.46, marzo-aprile 2017

Due i titoli di copertina. Il primo, più grande: Le migliori 100 carte dei ...

18/03/2017

Il 26 marzo Vin'a Trani, alla sua terza edizione

Alla sua terza edizione Vin’a Trani, si presenta con una selezione di oltre 40 ...