Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Se vuoi saperne di pił o negare il consenso a tutti i cookie, clicca su "Approfondisci".
Proseguendo la navigazione, acconsenti alla raccolta e all'uso dei cookie.

Accetto l'uso dei cookie          Approfondisci
loading
Facebook Winesurf Youtube Winesurf Twitter Winesurf
Chi siamo Filosofia LINK
Una vera guida online aggiornata in tempo reale
Racconti fantastici che riguardano il mondo del vino
La pił folle enciclopedia del vino
Vinchiesta: le nostre inchieste sul vino
vinformo
vinviaggio
vinteressa
Cosa accade nel vino al sud
Le nostre soste
Quello che i 'giovani' garantiscono
Carlo MacchiKyle Phillips Lorenzo ColomboRoberto Giuliani
Luciano PignataroStefano TesiAngelo PerettiAndrea Petrini
VinItalia

Naviga la mappa per scoprire le degustazioni dei vini regione per regione




VINformo

09/03/2017
La stampa estera a portata di clic: La Revue du Vin de France, n. 608, 2017
ingrandisci rvf608.jpg
Chenin blanc della Loira al centro della copertina e prima grande degustazione della sezione dedicata: una grande varietà ancora relativamente poco conosciuta, che può essere declinata  come spumante, vino secco o liquoroso.
Gli altri titoli: Londra, Babele del vino; Vini bio in degustazione a Marsiglia; Top 50  Syrah del Rodano; i vini  con la voile; intervista al proprietario di Haut-Brion; apoteosi del Domaine d’Aupilhac in Languedoc; gli uomini-oscar del vino nel 2017. 
 
Nel suo editoriale, in apertura, Denis Saverot , “Il canto degli artigiani”, parla del vincitore del premio 2017 riservato ai vignerons, Anselme Selosse.
L’intervista a Robert de Luxembourg, proprietario  dello  Château Haut-Brion e di La Mission Haut-Brion apre i servizi di questo numero.
Le attualità del mese toccano i seguenti argomenti: la lotta ai pesticidi nel Médoc di Marie-Lys Bibeyran; la guerra legale tra i Rotschild e Laurent Mouton, vigneron borgognone di Givry sulla possibilità di etichettare i suoi vini col proprio cognome; apartheid tra le vigne in SudAfrica? 
E ancora: Fabrice Latour cerca il proprio Oregon nell’Auxois; la nuova moda dei grands tours viticoles del mondo; il piano di rilancio di Thierry Blandinières per la Maison Cordier; campionati di Francia di degustazione; che cos’è oggi un Clos?
 
Il vino nei paesi dei minareti, e poi gli “abusivi” delle degustazioni; un bistrot a Montpeyroux; il libro di Michel Dovaz sul cognac; il successo dell’affiche di Michel Tolmer “Épaulé Jeté”; lo Spleen della bottiglia vuota nell’opera pittorica di Bernard Buffet.
 
I ricordi di Pierre Perret, cantante e amante dei vini  e le lettere dei lettori  precedono l’inchiesta  su Londra, la Babele dei vini, dove  è possibile  assaggiare i vini di tutto il mondo: la RVF indica gli indirizzi icona e gli altri luoghi dove è possibile bere qualsiasi vino , dal più semplice ai cru più rari.
 
Alain Juppé, sindaco di Bordeaux è l’uomo dell’anno scelto  dalla RVF per il suo impegno e le sue realizzazioni in favore del vino di Bordeaux.
Gli altri premi del 2017: per i vigneron, Anselme Selosse; Philippe Pacalet per i négociants; Bernard Magrez per l’enoturismo, poi via via tutti gli altri.
bellelli.jpg 
La pagina di Pitte è dedicata a Curnonsky; il grande accord , tra la Bouchée à la reine (un monumentale vol-au-vent di carne) e il riesling alsaziano di Zusslin; Olivier Poussier consiglia un altro grande alsaziano , un Gewurztraminer Furstentum sul pomelo.
 
La meta enoturistica di questo mese è il percorso tra Bourgueil e Chinon, sulle orme dei Cabernet Franc della Loira. Pierre Casamayor celebra il trionfo del Domaine d’Aupilhac, in Languedoc , e assaggia per la RVF i suoi migliori  cru dal 2001 al 2014.
Un Bourgogne bianco di Givry di dieci anni , il cru Crausot, è il consiglio di François Lumpp per accompagnare l’aragosta alla griglia. Per la serie “Une appellation, deux styles”, sono a confronto gli Champagnes di Charles Hedsieck e Gonet-Mèdeville:  Sophie de Salettes presenta il terroir di Pessac-Lèognan, le cui vigne si spingono fino alle porte di Bordeaux.
Dal 30 gennaio al 1 febbraio, a Marsiglia, si svolge il Salone Millésime Bio. La RVF ha assaggiato in anteprima i migliori vini esposti.
Ancora qualche articolo breve prima della grande sezione finale, dedicata alle degustazioni: mezcals messicani; i coup de coeur dei redattori della RVF (c’è anche un bianco siciliano, il Ramì 2014 della Vinicola COS);  il mercato dei vini, con l’ascesa dei Corna s di Allemand e Clape, Pétrus e Lafleur ancora al vertice della domanda a Pomerol.
 
Ed eccoci alle degustazioni: si comincia con gli Chenin della Loira, nelle sue diverse versioni, spumanti, bianchi secchi,  bianchi demi-sec e  moelleux. Svetta Vouvray, con i grandi nomi classici di Huet e Clos-Naudin, poi i grandi saumurois (Rougeard  e Roches Neuves). 
Il report del 2012 nel Rodano settentrionale vede molte belle riuscite: da notare che i vini al vertice sono tutti compresi tra i i 15 e i 35 euro (il primo posto è per un Saint-Joseph di Gonon); bisogna arrivare al 6° posto per trovare il primo vino della fascia compresa tra i 50 e i 100 euro.
I grandi cru da 400 euro e più la bottiglia?  L’Ermite di Chapoutier è 15°, l’Ex-Voto di Guigal 24°. Naturalmente, a meno di cinque anni dalla vendemmia un Saint-Joseph è più facile da apprezzare di un grande Hermitage o Côte-Rotie, ma…
 
L’ultima degustazione è per i vini con la voile. Non ci sono solo i grandi Vin Jaune del Jura. La RVF presenta i migliori assaggiati in Languedoc, nel Roussillon, nel Sud-Ouest, Savoia e persino nella patria del Tokaji, l’Ungheria , con i vini di Samuel Tinon, francese da molti anni consulente nella regione.
Che altro? Per la tecnica del vino, si parla di rémuage,poi Olivier Poels e Pierre Citerne dibattono su una bottiglia di Château Bel Air Marquis d’Aligre del 1986, un Margaux “ di stile”.
Autore: Guglielmo Bellelli
facebook twitter technorati digg Del.icio.us stumbleupon

Presta Orecchio
WinesurfTube




VINformo
25/03/2017

La stampa estera a portata di clic:Terre de Vins, n.46, marzo-aprile 2017

Due i titoli di copertina. Il primo, più grande: Le migliori 100 carte dei ...

18/03/2017

Il 26 marzo Vin'a Trani, alla sua terza edizione

Alla sua terza edizione Vin’a Trani, si presenta con una selezione di oltre 40 ...