Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, clicca su "Approfondisci".
Proseguendo la navigazione, acconsenti alla raccolta e all'uso dei cookie.

Accetto l'uso dei cookie          Approfondisci
loading
Facebook Winesurf Youtube Winesurf Twitter Winesurf
Chi siamo Filosofia LINK
Una vera guida online aggiornata in tempo reale
Racconti fantastici che riguardano il mondo del vino
La più folle enciclopedia del vino
Vinchiesta: le nostre inchieste sul vino
vinformo
vinviaggio
vinteressa
Cosa accade nel vino al sud
Le nostre soste
Quello che i 'giovani' garantiscono
Carlo MacchiKyle Phillips Lorenzo ColomboRoberto Giuliani
Luciano PignataroStefano TesiAngelo PerettiAndrea Petrini
VinItalia

Naviga la mappa per scoprire le degustazioni dei vini regione per regione




VINchiesta

09/09/2010
Un’occhiata ai bilanci: Mezzacorona
lente.jpg
Questa serie di articoli nasce dalla voglia di cercare di capire cosa succede, in questo momento di crisi, nel mondo del vino. Abbiamo così pensato, per prima cosa, di dare un’occhiata ai bilanci delle più grandi aziende vinicole italiane. Questo nella speranza di trovare dati positivi che possano dare speranze ed esempi da seguire a tutto il settore.
 
 
Dato che lo spunto per questa serie di articoli ce li ha dati il commissariamento della cantina trentina La Vis (vedi) , iniziamo questa panoramica sui bilanci delle più grandi aziende vinicole italiane da un’altra azienda trentina, anch’essa cooperativa anch’essa grande, anzi molto più grande di La Vis: Mezzacorona.

mezzacorona.jpgMezzacorona (di cui abbiamo il bilancio consolidato al 31/08/2009) è una delle principali aziende italiane e sicuramente, dopo Cavit, la più grande cantina Trentina.
Come accennavo molto più grande di LA Vis. Tanto per darvi un’idea il fatturato 2009 di la Vis è stato di circa 101 milioni di Euro mentre quello di Mezzacorona ha toccato i 160 milioni (con un incremento di circa 25 milioni rispetto al 2008).
Mezzacorona ha anche un “capitale netto” che è praticamente il doppio di quello di LA Vis (circa 83 milioni rispetto a 39) ed anche nel settore delle “immobilizzazioni materiali” (in parole semplici. vigne, macchinari, cantine, tutto quanto di solido e durevole c’è in azienda) stiamo a circa 200 milioni rispetto ai 93 di La Vis.

Uno dei dati che colpisce maggiormente un non esperto di finanza come il sottoscritto è sicuramente l’indebitamento, in particolare quello verso le banche. Una moderna azienda è naturale che usi i canali bancari per approvvigionarsi di denaro, specie se ha intenzione di ingrandirsi. Non sono certo un’analista finanziario ma credo che tali debiti non debbano essere superiori a determinati livelli. In Mezzacorona, da quanto risulta dal Bilancio Consolidato 2009, solo i “debiti verso banche” assommano a circa 148 milioni, a cui vanno aggiunti quelli verso “fornitori” (44 circa). Questo dato va edulcorato con altri numeri: in particolare l’azienda vanta molti crediti di cui quelli verso clienti sono i principali ed ammontano a circa 30 milioni. Devo inoltre rilevare che rispetto all’annata precedente i “debiti verso le banche” sono diminuiti di qualche milione di euro.

ingrandisci bilancio.jpgUn altro elemento importante è che come ogni altra azienda vinicola il vino in cantina entra a far parte del bilancio: qui tra vino in affinamento o in stoccaggio si arriva alla notevole cifra di quasi 50 milioni di Euro.
Il bilancio si chiude in attivo per oltre un milione e mezzo di Euro, più basso rispetto a quello dell’esercizio precedente che era attorno ai 9 milioni.

Anche se ci rimarrete male non mi permetto di commentare questi dati: da una parte perché non ho la competenza necessaria, dall’altra perché credo che con così pochi numeri da confrontare ognuno possa farsi un’idea chiara.
La prossima settimana parlerò di una grande azienda toscana: Banfi.


Autore: Carlo Macchi
facebook twitter technorati digg Del.icio.us stumbleupon

Commenti presenti: 2
Prada Sale
inserito il 03/03/2012

It had not been just British airmen during the Royal Air Drive, the Commonwealth was represented Cheap Coach Purses. appointed property and prices in Budapest are starting up to soar Jimmy Choo Bags. the incredible Czech Republic metropolis of Prague grew to become of such powerful interest Prada Online Shop. for tourism and also organization surroundings is so buoyant immediately Jimmy Choo Outlet. A German bomber got misplaced and dropped its bombs above London in the past heading for house Gucci Bags. With this kind of an exhilarating package deal, I ripped it open once I acquired it Juicy Couture Charms. Collectively, we tried using to learn more about self-defense and therefore are more self-confident now with our security Louis Vuitton Speedy. which the relaxation of the new entrants could only aspiration of achieving Burberry Outlet. The two Hungary additionally, the Czech Republic not merely embraced their new membership status Gucci Belts. When this era of time it's always very likely that fees will still rise consistent with native affordability Coach Bags. ****** that do not ever stopped us from getting in touch with every other Juicy Couture Handbags. Rather then a liquid, it works by using a gel Gucci Belts. Luckily, We have not had the chance make use of my Mace pepper gel on an true human being Gucci Outlet. So now Hitler had his sights on England Coach Wallets. so conducive for inward expense that each international locations at the moment are thriving Coach Outlet Coupon. The chance to revenue with the max is vast now, but concurrently the window Cheap Coach Handbags. her Allies vanquished, Amazing Britain would need to encounter the Germans on it,s individual Hermes Kelly. I used to be so grateful that I volunteered an evening out if ever before she visited Washington Chanel Bags. So now Hitler had his sights on England Chanel Shoes. Pretty much all people remembers the famous Spitfire Prada Sale

www
inserito il 19/12/2012

nike air max 95 sale " Two of them today are able to train well, hope they can play tomorrow. Lebron now is not the restoration of 100%, he now also deal with other injuries, knee banged is just a part of it. But these wounds never stopped him, did not let his training or competition. We ensure that his health and physical condition better context, try to handle everything. " Miami coach Spoelstra said. ugg boots outlet online It is worth mentioning that Jeremy Lin this season, but also pay attention to the control mistakes this season, so far he's averaging mistakes is 2.9 times lower than the value of the previous season.Jeremy Lin's single-game turnovers all-in three times or three times he played the best game. This is obviously a stable, single field know his last season there had been 6, 7 or even 8 turnovers Lam crazy period compared with the previous season.

Presta Orecchio
WinesurfTube




VINformo
25/03/2017

La stampa estera a portata di clic:Terre de Vins, n.46, marzo-aprile 2017

Due i titoli di copertina. Il primo, più grande: Le migliori 100 carte dei ...

18/03/2017

Il 26 marzo Vin'a Trani, alla sua terza edizione

Alla sua terza edizione Vin’a Trani, si presenta con una selezione di oltre 40 ...